Condizioni generali di vendita (CGV)

1. Generalità e ambito di applicazione
 
1.1.
Le presenti Condizioni Generali di Contratto (qui di seguito chiamate "CGC") di MISUMI Europa GmbH (qui di seguito chiamata "MISUMI" oppure "società") si applicano a ogni contratto, fornitura e servizio, anche di consulenza. Esse sono da considerarsi vincolanti per tutta la durata del rapporto d'affari con l'acquirente (qui di seguito chiamato anche "cliente" o "committente") e per ogni contratto, fornitura e servizio futuro. Non si accettano, né si accetteranno in futuro, condizioni generali di contratto o acquisto divergenti, eccetto qualora MISUMI le approvi per iscritto. Ciò vale anche per il caso in cui il cliente effettui un'ordinazione e/o confermi un'offerta di MISUMI facendo eventualmente riferimento alle proprie condizioni di contratto o acquisto.
1.2.
Le seguenti CGC disciplinano esclusivamente i rapporti d'affari con gli imprenditori ai sensi dell'art. 14 del codice civile tedesco/BGB, con le persone giuridiche di diritto pubblico o gli organismi sociali di diritto pubblico ai sensi dell'art. 310 comma 1 BGB, salvo diversamente ed espressamente concordato per iscritto.
1.3.
La vendita di merci (qui di seguito chiamate anche "prodotti") è subordinata alla corretta registrazione del cliente nonché alla conferma della registrazione da parte di MISUMI ed è preclusa alle persone private o ai consumatori ai sensi dell'art. 13 BGB.
1.4.
Se, successivamente all'esecuzione di un contratto attuato applicando le presenti CGC, le parti decidono di stipulare un ulteriore contratto, le presenti CGC si applicheranno al nuovo contratto anche in mancanza di un nuovo esplicito accordo.
1.5.
A tale contratto e a ogni altro eventuale contratto successivo si applicheranno le CGC vigenti di MISUMI. Al cliente che ne faccia richiesta, MISUMI invierà le presenti CGC in lingua tedesca o una traduzione delle stesse in lingua inglese, italiana, francese o ceca.
1.6.
Nelle presenti CGC vengono utilizzati spesso taluni concetti che, per maggior chiarezza, vengono qui di seguito illustrati. Le spiegazioni fornite hanno solo funzione chiarificatrice e non rappresentano una definizione normativa conclusiva:
Ordinazione: per ordinazione di prodotti s'intende l'inoltro di una proposta d'acquisto attraverso i canali di vendita di MISUMI (online attraverso il Web Ordering System (WOS) offerto da MISUMI sul sito www.misumi-europe.com oppure via e-mail/fax/lettera), che MISUMI può decidere o meno di accettare.
Catalogo: attuale catalogo prodotti pubblicato da MISUMI o attuale raccolta elettronica di prodotti pubblicata da MISUMI.
Registrazione:
Registrazione online:: registrazione completa e corretta del cliente al portale MISUMI attraverso la compilazione del modulo online "Registrazione cliente al Web Ordering System (WOS)" messo a disposizione sul sito www.misumieurope. com e conseguente invio elettronico al cliente dei dati di accesso al sistema WOS da parte di MISUMI.
Registrazione offline: Corretta registrazione del cliente attraverso l'invio dell'apposito modulo compilato e provvisto di data, firma e timbro della ditta e conseguente invio elettronico al cliente dei dati di accesso al sistema WOS da parte di MISUMI.
1.7.
Ordinazione speciale: Ordinazione di prodotti personalizzati diversi dalla gamma di prodotti offerta da MISUMI nel catalogo prodotti o nella raccolta elettronica di prodotti, che il cliente invia a MISUMI per iscritto ricorrendo ai consueti canali di ordinazione. Sono ordinazioni speciali anche i cosiddetti Big Order, ossia la richiesta di un numero di prodotti che va oltre il numero massimo di unità indicato nel catalogo stampato o elettronico nell’ambito degli sconti per quantità nonché la richiesta di un numero di articoli in magazzino superiore al quantitativo massimo in giacenza presso MISUMI; ricevuta l'ordinazione, MISUMI informerà di ciò il cliente per iscritto o per telefono.
1.8.
Merce in magazzino: Prodotti che, per numero e configurazione, sono in linea di principio sempre disponibili nel magazzino di MISUMI e/o recano nella conferma d'ordine la sigla "STK" oppure "STKJ"..

2. Registrazione
 
2.1.
L'ordinazione di prodotti di MISUMI da parte del cliente è subordinata alla registrazione completa e corretta di quest'ultimo presso MISUMI nonché alla conferma da parte di MISUMI della registrazione del cliente e della generazione di un account per costui. Della registrazione completa e regolare fa parte anche l'indicazione di una partita IVA valida.  Espletate queste formalità, il cliente riceverà un codice cliente che dovrà indicare nelle ordinazioni.
2.2.
Registrandosi, il cliente autorizza MISUMI ad inviargli offerte o altre informazioni sulla società per posta, via fax o e-mail. Il cliente ha la facoltà di revocare in qualsiasi momento il proprio consenso all'invio di informazioni.
2.3.
Il cliente è tenuto a trattare con riservatezza il proprio codice cliente personale e a non renderlo accessibile a terzi.
2.4.
Il cliente non è autorizzato a cedere, dare in prestito o trasmettere a terzi il proprio codice cliente personale.
2.5.
Il cliente può annullare la propria registrazione in qualsiasi momento. Per farlo dovrà inviare a MISUMI una lettera sottoscritta da una persona autorizzata alla rappresentanza e provvista del timbro della ditta, nella quale la informi del proprio desiderio di annullare la registrazione. Ricevuta la richiesta di annullamento, la società, dopo aver adempiuto agli eventuali contratti esistenti, cancellerà i dati di registrazione nel rispetto delle disposizioni di legge e in ottemperanza a quanto previsto dalla legge tedesca sulla protezione dei dati/ BDSG.
2.6.
In via equitativa, MISUMI si riserva la facoltà di rifiutare o revocare una registrazione senza indicazione di motivi. Ciò avviene in particolar modo nei seguenti casi:
  1. il cliente non è un imprenditore ai sensi dell'art. 14 BGB;
  2. il cliente non ha fornito tutte le informazioni obbligatorie richieste nel modulo di registrazione;
  3. il cliente è già registrato;
  4. al momento della registrazione, la sede (centrale) d'affari, la sede dell'impresa o l'indirizzo postale del cliente si trova al di fuori dell'Unione Europea (UE) o in un Paese nel quale MISUMI non offre la possibilità di ordinazione delle merci tramite catalogo;
  5. MISUMI ha revocato in passato la registrazione del cliente;
  6. il cliente, dopo l'avvenuta conferma della registrazione, trasferisce la propria sede d'affari o la sede dell'impresa in un Paese nel quale MISUMI non vende i propri prodotti. Le richieste concernenti Paesi in cui MISUMI effettua forniture possono essere inviate alla società all'indirizzo indicato al punto 15;
  7. il cliente, al momento della registrazione, ha fornito informazioni fasulle o incomplete;
  8. il cliente rende accessibile, dà in prestito o cede a terzi il proprio codice cliente senza essere autorizzato a farlo;
  9. sussistono altri motivi (in particolar modo con riferimento alla situazione economica del cliente), che, secondo MISUMI, la autorizzano a rifiutare o revocare la registrazione.

3. Offerta e perfezionamento del contratto
 
3.1.
Salvo diversa indicazione esplicita o se non contengono un termine d'accettazione, tutte le offerte di MISUMI sono libere e senza impegno. Esse rappresentano un invito per il cliente a effettuare un'ordinazione vincolante presso MISUMI. Ordinata la merce da parte del cliente, tutti i contratti si perfezionano al più presto alla ricezione della conferma d'ordine scritta di MISUMI e al più tardi alla consegna della merce. Non è sufficiente, invece, il solo invio della conferma di ricezione dell'ordinazione o del listino prezzi/preventivo. L'oggetto del contratto è definito dalla conferma d'ordine di MISUMI, dalle presenti CGC e da eventuali condizioni di vendita e fornitura pubblicate dalla società. Eventuali accordi divergenti devono essere sempre confermati espressamente per iscritto da MISUMI.
3.2.
Le informazioni descrittive fornite da MISUMI sui prodotti o servizi (p.e. pesi, dimensioni, portata, tolleranze) nonché i disegni, le immagini o i dati CAD di MISUMI sono solo indicativi e, salvo diversamente convenuto per iscritto almeno in forma testuale, non sono da considerarsi alla stregua di qualità promesse.
3.3.
Con l'ordinazione, il cliente dichiara in modo vincolante di voler acquistare il prodotto ordinato. MISUMI non è tenuta ad accettare o eseguire l'ordinazione. Un contratto si perfeziona solo se MISUMI reagisce all'ordinazione inviando al cliente una conferma d'ordine scritta.
3.4.
Qualora, al momento dell'ordine, MISUMI non disponga di una partita IVA valida del cliente, le eventuali pretese del cliente relative al rimborso dell'imposta sul valore aggiunto non potranno essere soddisfatte.
3.5.
Per quanto concerne i rapporti giuridici tra MISUMI e il cliente, fanno fede unicamente la conferma d'ordine scritta, redatta almeno in forma testuale, e le presenti CGC.
3.6.
La conferma d'ordine scritta deve essere verificata dal cliente subito dopo l'arrivo. Eventuali divergenze dall'ordinazione devono essere comunicate a MISUMI senza indugio. Se la conferma d'ordine contiene una nota che rimanda esplicitamente a una divergenza dall'ordinazione (p.e. altre quantità o dimensioni), il cliente deve opporsi senza indugio per iscritto. Il cliente dovrà sopperire alle spese inutilmente sostenute da MISUMI, o ai danni che essa abbia subito, per via della segnalazione/opposizione mancante o tardiva. Il cliente ha la facoltà di dimostrare che la segnalazione mancante o tardiva non ha costretto MISUMI a sostenere inutili spese e/o che MISUMI non ha subito alcun danno o che la sua entità è minore.
3.7.
Per essere valide, le integrazioni e modifiche agli accordi presi e alle presenti CGC devono essere convenute per iscritto, almeno in forma testuale.
3.8.
MISUMI si riserva la proprietà e il diritto d'autore su tutti i cataloghi e sulla raccolta elettronica di prodotti da lei pubblicati, sui preventivi di spesa nonché sui disegni, sulle immagini o sui calcoli messi a disposizione del cliente. Senza l'autorizzazione di MISUMI, detti materiali non possono essere né riprodotti né resi accessibili a terzi.
3.9.
MISUMI si riserva la facoltà di limitare il numero di articoli ordinati, se esso è superiore al numero standard comunemente accettato nella prassi commerciale o il quantitativo ordinato non è interamente disponibile. In tal caso, la conferma d'ordine rappresenta un'offerta per il perfezionamento di un nuovo contratto. Il cliente accetta l'offerta inviando una conferma scritta od omettendo di opporsi alla conferma d'ordine.
3.10.
Dietro richiesta d'ordine o speciale da parte del cliente, MISUMI gli invia un listino prezzi/preventivo. Il listino prezzi/preventivo è senza impegno per MISUMI. Ciò significa che esso non è vincolante e non rappresenta un'offerta di MISUMI che possa essere accettata (cfr. punti 3.4 – 3.5).
3.11.
La stipula del contratto ha luogo con riserva di fornitura corretta e tempestiva della società da parte dei fornitori a monte. Ciò non vale qualora la mancata fornitura sia imputabile a MISUMI. In caso di mancata disponibilità dei prodotti richiesti, MISUMI informerà il cliente senza indugio.
3.12.
È escluso il conferimento verbale o telefonico di ordinazioni.
3.12.
Le informazioni (p.e. listini prezzi o termini di consegna) fornite da MISUMI nei cataloghi stampati, nella raccolta elettronica di prodotti oppure, a titolo d'esempio, nelle inserzioni pubblicitarie non rappresentano un'offerta. MISUMI si riserva la facoltà di correggere, modificare o cancellare in qualsiasi momento simili informazioni.
3.14.
Su richiesta, il cliente può effettuare ordinazioni speciali (cfr. punto 1.7). MISUMI verificherà le richieste, appronterà eventualmente un preventivo per l'ordinazione speciale e lo invierà al cliente. Se il cliente è interessato all'offerta, questi potrà conferire l'ordine ai sensi delle summenzionate clausole. Salvo diversamente stabilito dalle parti, le presenti CGC si applicano anche alle ordinazioni speciali. Gli accordi individuali hanno sempre la priorità sulle presenti CGC.

4. Modifica delle ordinazioni, restituzione dei prodotti consegnati
 
4.1.
Modifica e annullamento delle ordinazioni: MISUMI offre al cliente la possibilità di modificare o annullare un'ordinazione ai sensi delle seguenti clausole:
  1. Quanto previsto al punto 4 non pregiudica i diritti che spettano al cliente in virtù delle disposizioni di legge. La possibilità di modificare o annullare un'ordinazione è subordinata al consenso di MISUMI. MISUMI, a propria discrezione, si riserva espressamente la facoltà di operare delle eccezioni rispetto alle seguenti clausole qualora, in via eccezionale, non sia possibile accettare l'annullamento di un'ordinazione per via del genere, del tipo, della quantità o della data di spedizione dei prodotti o del sistema di vendita utilizzato. Il cliente viene informato di ciò senza indugio subito dopo l'arrivo della comunicazione contenente la richiesta di modifica o annullamento dell'ordinazione.
  2. In linea di principio, un'ordinazione può essere annullata gratuitamente solo il giorno dell'invio della conferma d'ordine al cliente da parte di MI-SUMI. L'annullamento è gratuito solo se il cliente invia un'apposita nota scritta a MISUMI entro 2 ore dalla ricezione della conferma d'ordine e non oltre un'ora prima della chiusura (dal lunedì al giovedì, ore 17:00 (CET), venerdì, ore 16:00 (CET)). In altre parole, dal lunedì al giovedì l'annullamento dovrà essere comunicato entro e non oltre le ore 16:00 (CET), il venerdì entro e non oltre le ore 15:00 (CET). Se l'annullamento viene comunicato oltre 2 ore dopo l'invio della conferma d'ordine e/o meno di un'ora prima della chiusura, sarà addebitata al cliente una tassa di annullamento per un ammontare del 50% del valore dell'ordine.
  3. Sono eventualmente possibili annullamenti successivi in funzione del termine di consegna di singoli componenti. In tal caso, si dovrà inviare una richiesta specifica al servizio di assistenza alla clientela.
  4. Un'ordinazione avente per oggetto merci in magazzino che rappresentano lo standard in quanto a configurazione e numero può essere annullata gratuitamente fino a un giorno prima della spedizione, premesso che MISUMI acconsenta a ciò.
  5. In deroga alle suindicate clausole, non possono essere invece annullate le ordinazioni speciali di cui ai punti 1.7 e 3.13 delle presenti CGC nonché le ordinazioni con servizio espresso.
  6. Ordinazioni di prodotti offerti da terzi con termini di consegna inferiori a 4 gg. possono essere annullate. L'annullamento è gratuito solo se il cliente invia un'apposita nota scritta a MISUMI entro 2 ore dalla ricezione della conferma d'ordine e non oltre un'ora prima della chiusura (dal lunedì al giovedì, ore 17:00 (CET), venerdì, ore 16:00 (CET)). In altre parole, dal lunedì al giovedì l'annullamento dovrà essere comunicato entro e non oltre le ore 16:00 (CET), il venerdì entro e non oltre le ore 15:00 (CET).
    Ordinazioni di prodotti offerti da terzi con termini di consegna superiori a 4 gg. non possono essere annullate.
  7. La penale di annullamento viene calcolata sulla scorta del valore dell'ordine (ad inclusione di tasse, spese di trasporto etc., vedi punto 5.1). Il calcolo dei suindicati termini avviene sulla base dei giorni lavorativi (lunedì - venerdì) di MISUMI presso Schwalbach am Taunus, Germania.
  8. Le richieste di modifica o annullamento delle ordinazioni devono essere inviate al numero di fax o all'indirizzo e-mail di cui al punto 15 delle presenti CGC e devono contenere il numero d'ordine e il codice cliente.
4.2.
Restituzione dei prodotti consegnati
  1. È sostanzialmente esclusa la restituzione dei prodotti ordinati.
  2. In via eccezionale e previo consenso del servizio di assistenza alla clientela di MISUMI, il cliente può rispedire prodotti, per quanto si tratti di merci in magazzino ai sensi del punto 1.8.
  3. Per i prodotti di cui al punto 4.2.b) sarà addebitata al cliente una tassa di rimessa in magazzino per un ammontare del 20% del prezzo d'acquisto. Il cliente dovrà anche sostenere le spese di rispedizione della merce.
  4. Sono sostanzialmente escluse la restituzione e la ripresa delle ordinazioni speciali di cui ai punti 1.7 e 3.13.

5. Prezzi e pagamenti
 
5.1.
I prezzi si intendono in euro franco stabilimento di MISUMI a Schwalbach am Taunus al netto dell'IVA legale, delle spese di imballaggio e spedizione nonché, per quanto concerne le forniture all'estero, delle imposte doganali, delle tasse e dei tributi. Si addebitano al cliente i prezzi validi il giorno del perfezionamento del contratto e/o dell'invio della conferma d'ordine. L'imballaggio viene addebitato al cliente al prezzo di costo e non viene ritirato da MISUMI. Le spese di spedizione e i supplementi di spesa per la spedizione celere o espressa sono a carico del cliente.
5.2.
Tutte le indicazioni di prezzo si fondano sui fattori di costo validi al perfezionamento del contratto (rapporto valutario, costo delle materie prime, salari etc.). Una modifica sostanziale dei fattori di costo non imputabile a MISUMI e non dovuta ad una condotta colposa della stessa, autorizzano MISUMI a recedere dal contratto fino al termine di consegna convenuto e/o a sottoporre al cliente una nuova offerta.
5.3.
Per le forniture al di fuori del territorio della Repubblica Federale di Germania, il cliente è tenuto a corrispondere a MISUMI le spese di consegna rispettivamente valide ai sensi del listino prezzi attuale di MISUMI. L'ammontare delle spese di consegna dipende dal Paese destinatario della fornitura. Le spese di consegna vigenti di MISUMI sono rese note dalla società e comunicate separatamente al cliente che ne faccia richiesta. Se nel listino prezzi non sono indicate delle spese di consegna per il rispettivo Paese e/o per il rispettivo cliente, MISUMI è autorizzata a esigere il rimborso delle spese di consegna effettivamente sostenute.
5.4.
Le spese per le ordinazioni speciali di cui al punto 3.13 delle presenti CGC divengono esigibili insieme alle altre spese di cui al punto 5.1.
5.5.
Un pagamento si considera effettuato solo a partire dal momento in cui MISUMI può effettivamente disporre dell'importo. Per gli assegni accettati, MISUMI non si assume impegni per una tempestiva presentazione o esibizione del protesto. Il cliente dovrà sopperire a tutti i costi o altre spese legati alla riscossione degli assegni.
5.6.
Se il cliente non adempie al proprio obbligo di pagamento nonostante il sollecito o la sua situazione patrimoniale ha subito un sostanziale peggioramento, MISUMI è autorizzata a mettere in scadenza tutto il debito residuo anche se ha già accettato assegni. In un simile caso, MISUMI è anche autorizzata a esigere pagamenti anticipati o prestazioni di garanzia e a subordinare l'adempimento di ulteriori obblighi all'esecuzione dei pagamenti anticipati o alla prestazione di garanzie. Se il cliente non fa seguito alla richiesta di MISUMI entro un termine ragionevole fissato dalla società, MISUMI è autorizzata a recedere dal contratto e/o a esigere il risarcimento dei danni per inadempienza. In caso di sospensione dei pagamenti o indebitamento eccessivo del cliente, viene meno la necessità di fissazione di un termine di mora. In tutti gli altri casi, MISUMI è autorizzata a recedere dal contratto se il cliente non effettua il pagamento entro il termine di mora o presenta richiesta di fallimento.
5.7.
A partire dalla costituzione in mora, il cliente è debitore di interessi di mora per un ammontare di 8 punti percentuali al di sopra del tasso di interesse di base rispettivamente valido.
5.8.
Per l'acquisto di prodotti senza pagamento anticipato o prestazione di garanzia, MISUMI è autorizzata a stabilire un tetto massimo. Se il prezzo complessivo dei prodotti ordinati dal cliente è uguale o superiore al tetto massimo stabilito, MISUMI può optare, a propria scelta, per una delle seguenti possibilità:
  1. può chiedere al cliente di corrispondere interamente o in parte l'importo in sospeso prima di effettuare la fornitura dei prodotti ordinati;
  2. può rifiutare, revocare o annullare l'ordinazione (le ordinazioni) e/o
  3. adottare altri provvedimenti o intraprendere azioni (p.e. esigere garanzie) che reputi necessarie per salvaguardare i propri interessi.
  4. Su richiesta, il cliente sarà informato da MISUMI dell'importo massimo di acquisto concessogli.

6. Utilizzo dei prodotti di MISUMI e disposizioni delle autorità
 
6.1.
I prodotti di MISUMI sono progettati per l'impiego all'interno di un equipaggiamento generico per assemblatrici automatiche, dispositivi per la lavorazione a macchina, dispositivi per ispezione e macchine per automazione industriale. Il cliente dovrà informare MISUMI sulle norme di legge e sulle disposizioni delle autorità da osservare per la fornitura, l'allestimento o l'impiego dei prodotti richiesti od ordinati per destinazioni d'uso diverse da quelle previste. Quest'obbligo d'informazione riguarda in particolar modo le normative concernenti la configurazione e l'impiego dei prodotti da fornire, eventuali norme di sicurezza, i regolamenti e le specifiche sulle sostanze proibite, le disposizioni all'importazione etc.
In caso di violazione del succitato obbligo, MISUMI declina ogni responsabilità. In tal caso, il cliente s'impegna a tenere indenne MISUMI da ogni pretesa che dovesse essere avanzata per via di detta violazione. Data l'inidoneità dei prodotti di MISUMI per i seguenti campi d'impiego, MISUMI si oppone, in linea di principio, al loro utilizzo negli ambiti sottoindicati:
  1. apparecchiature per il trasporto, ad inclusione di autocarri, navi, automezzi per il trasporto di macchine etc.;
  2. apparecchiature medicali e attrezzature medicali di ogni genere;
  3. merci di ogni genere destinate o da destinarsi ai consumatori (inclusa la vendita intermedia);
  4. aeronautica e astronautica, attrezzature aerospaziali;
  5. attrezzature per la produzione di energia nucleare;
  6. prodotti militari (ad inclusione delle armi);
  7. installazione e utilizzo in luoghi pubblici.
6.2.
È inoltre vietato ordinare prodotti o utilizzare i prodotti acquistati presso MISUMI per fabbricare merci che violano eventualmente il regolamento (CE) n. 428/2009 ("Prodotti a duplice uso") od obblighi di autorizzazione nazionali o europei ai sensi dell'elenco di merci stilato dall'ufficio federale per l'economia e il controllo delle esportazioni - Bundesamt für Wirtschaft und Ausfuhrkontrolle/ BAFA - e/o le decisioni nazionali o internazionali in materia di embargo.
6.3.
Per il resto, l'utilizzo dei prodotti è subordinato al rispetto di tutte le indicazioni riportate nel catalogo o nelle raccolte stampate e/o elettroniche di prodotti, delle specifiche, delle informazioni sulla destinazione d'uso prevista, sulle condizioni d'uso e sui presupposti per l'utilizzo, delle direttive riportate nei disegni nonché di tutte le avvertenze o descrizioni contenute nella bibliografia sui prodotti ricevuta insieme ai prodotti o agli accessori.
6.4.
Sono caratteristiche garantite del prodotto solo le specifiche tecniche garantite da MISUMI o le qualità indicate come vincolanti per la destinazione d'uso di cui al punto 6.1. MISUMI garantisce solo dette qualità. Le informazioni riportate nelle raccolte di prodotti o nella pubblicità di MISUMI o di terzi non rappresentano caratteristiche vincolanti dei prodotti di MISUMI.
Eventuali garanzie o promesse che vadano oltre le specifiche tecniche di MISUMI devono essere stipulate per iscritto e necessitano del consenso di MISUMI. Una garanzia è valida solo se l'oggetto della stessa, la durata e l'ambito spaziale di applicazione della tutela sono definiti con precisione bastante. Ai sensi del punto 6.5, in ottemperanza alle disposizioni esistenti o attingendo alle esperienze maturate, MISUMI fornisce, secondo scienza e coscienza, sotto forma di testi o immagini, una consulenza in materia di applicazione nonché raccomandazioni per l'impiego e la lavorazione dei prodotti.
6.5.
Tutte le informazioni e tutti i ragguagli forniti dai collaboratori di MISUMI in merito all'idoneità e all'uso dei prodotti sono senza impegno e non esonerano il cliente dal suo obbligo di accertarsi tramite proprie analisi o propri test dell'idoneità dei prodotti per l'uso che intende farne, le procedure che intende adottare e/o le destinazioni d'uso desiderate.
L'utilizzo, l'applicazione e la lavorazione dei prodotti acquisitati presso MISUMI si sottraggono alla sfera d'influenza della società e rientrano pertanto nella sola sfera di responsabilità del cliente.
6.6.
La qualità indicata dei prodotti può essere garantita solo se essi vengono utilizzati e conservati in modo appropriato e conformemente alle specifiche.

7. Termini di consegna e fornitura
 
7.1.
La fornitura inizia a decorrere al momento dell'invio della conferma d'ordine, tuttavia non prima che il cliente abbia prodotto documenti, autorizzazioni e permessi eventualmente indispensabili e/o versato un acconto eventualmente convenuto.
7.2.
La premessa per una spedizione intracomunitaria esente da tasse in un paese estero UE è rappresentata dalla comunicazione di una partita IVA valida a cura del cliente. Qualora, al momento dell'ordine, MISUMI non disponga di una partita IVA valida del cliente, le eventuali pretese del cliente relative al rimborso dell'imposta sul valore aggiunto non potranno essere soddisfatte (vedere anche i punti 2.1 e 3.4).
7.3.
Un termine di consegna garantito si considera rispettato se, prima che esso scada, l'oggetto della fornitura lascia lo stabilimento di consegna o il magazzino di MISUMI a Schwalbach am Taunus o viene comunicato al cliente che l'oggetto è pronto per la spedizione.
7.4.
MISUMI non risponde dell'impossibilità della fornitura o di eventuali ritardi se essi sono da ricondurre a cause di forza maggiore o ad altri eventi non prevedibili al momento del perfezionamento del contratto e non imputabili a MISUMI (p.e. guasti operativi di ogni genere, difficoltà nell'approvvigionamento di materiali o energia, ritardi nel trasporto, scioperi, serrate legittime, carenza di manodopera, energia o materie prime, difficoltà nel procurare le autorizzazioni necessarie delle autorità, provvedimenti delle autorità - anche con riferimento ai fornitori a monte – nonché ritardi nella fornitura della merce da parte dei fornitori a monte). Se simili eventi complicano sostanzialmente o rendono impossibile la fornitura o la prestazione del servizio da parte di MISUMI e gli impedimenti sopraggiunti non sono solo passeggeri, MISUMI ha il diritto di recedere dal contratto. Il diritto di recesso spetta anche al cliente qualora la presa in consegna della fornitura o della prestazione non sia per lui ragionevole per via del ritardo. In tal caso, costui dovrà inviare senza indugio a MISUMI una dichiarazione scritta. In caso di impedimenti solo passeggeri, i termini di consegna ed esecuzione vengono opportunamente traslati.
7.5.
MISUMI ha il diritto di eseguire forniture parziali nella misura in cui ciò sia ragionevole per il cliente.
7.6.
Se MISUMI è in ritardo con la fornitura o la prestazione o se detta fornitura o prestazione diviene impossibile, la responsabilità di MISUMI per i danni è limitata ai sensi del punto 10 delle presenti CGC.
7.7.
Se viene consegnato al cliente un numero di prodotti superiore a quello ordinato e tale circostanza è imputabile a MISUMI, il cliente informerà di ciò MISUMI entro cinque giorni lavorativi dalla consegna. MISUMI farà ritirare i prodotti eccedenti a proprie spese da parte di un vettore. Fino ad allora, il cliente ha il dovere di trattare i prodotti con cura. La responsabilità del cliente cessa alla consegna dei prodotti eccedenti allo spedizioniere, al vettore o a terzi incaricati del ritiro della merce.

8. Spedizione e trapasso del rischio
 
8.1.
Le forniture hanno luogo, a scelta del cliente, franco stabilimento e/o magazzino tramite ritiro della merce o spedizione.
8.2.
Il rischio di perimento o danneggiamento dell'oggetto della fornitura passa al cliente nel momento in cui costui ritira la merce o questa viene presa in consegna dal vettore che costui ha incaricato. Se la spedizione è affidata ad un vettore scelto da MISUMI, il rischio di perimento o danneggiamento del prodotto passa al cliente dal momento in cui, lo spedizioniere, il vettore o un terzo incaricato della spedizione prendono in consegna la merce. Quanto disposto al punto 8.2 vale anche per le forniture parziali.
8.3.
Se l'oggetto della fornitura è pronto per la spedizione e la spedizione o il ritiro subiscono un ritardo non imputabile a MISUMI, il rischio passa al cliente nel momento in cui costui riceve l'avviso che la merce è pronta per la spedizione.
8.4.
Se, come da accordo, la fornitura avviene franco destino, il cliente si farà carico dei supplementi di spesa dovuti alle sue richieste speciali di spedizione, al ritardo a lui imputabile nel recapito della merce, alla necessità a lui imputabile di ripetere la fornitura o ad altri impedimenti legati all'esecuzione della spedizione.
8.5.
Le merci spedite devono essere prese in consegna dal cliente anche se presentano vizi irrilevanti. Sono fatti salvi gli altri diritti ai sensi delle presenti CGC.

9. Vizi e garanzia
 
9.1.
A prescindere dal tipo di spedizione e da quanto disposto per la vendita commerciale negli artt. 377 segg. del codice commerciale tedesco/HGB e/o dell'obbligo di denuncia dei vizi ai sensi delle presenti CGC, il cliente deve verificare senza indugio l'integrità dei prodotti forniti e farsi confermare per iscritto dallo spedizioniere, dal vettore o da terzi incaricati della spedizione gli eventuali danni riscontrati. I danni di trasporto che il cliente riscontra solo dopo aver disimballato i prodotti devono essere segnalati a MISUMI per iscritto subito dopo la loro scoperta. Ricevuta la segnalazione del cliente, MISUMI ha il diritto di incaricare un terzo della verifica del danno segnalato. Il cliente dovrà rimborsare a MISUMI gli eventuali danni subiti per via della mancata o tardiva segnalazione. Se la denuncia dei vizi è infondata, le spese per la verifica e l'eventuale trasporto dei prodotti saranno addebitate al cliente.
9.2.
L'oggetto della fornitura reclamato sarà ritirato a spese di MISUMI da parte di un vettore incaricato dalla società. Ciò non si applica se le spese risultano maggiorate per via del fatto che l'oggetto della fornitura si trova in un luogo diverso da quello convenuto.
9.3.
I vizi evidenti si considerano accettati se non vengono segnalati per iscritto in forma testuale entro sette giorni lavorativi dalla consegna.
9.4.
In caso di vizi della cosa, MISUMI potrà scegliere se eliminare i vizi o sostituire la cosa. Se l'adempimento successivo non va a buon fine entro congruo termine, il cliente può recedere dal contratto o esigere la decurtazione del prezzo d'acquisto.
9.5.
I diritti di garanzia per vizi cadono in prescrizione trascorsi 12 mesi dalla consegna. Il termine di prescrizione inizia a decorrere alla consegna del prodotto allo spedizioniere, al vettore, a terzi incaricati e/o, al più tardi, al cliente.
9.6.
Salvo diversamente convenuto qui di seguito, sono esclusi ulteriori diritti del cliente a prescindere dal motivo giuridico. Ciò significa che MISUMI risponde unicamente dei danni verificatisi sull'oggetto della fornitura. In particolare, MISUMI non risponde del lucro cessante o di altri danni patrimoniali subiti dal cliente. L'obbligo di garanzia di MISUMI non sussiste, inoltre, nei seguenti casi:
  1. modifica o riparazione del prodotto da parte del cliente senza avere prima ottenuto l'autorizzazione scritta da MISUMI;
  2. utilizzo errato, inappropriato o incauto del prodotto da parte del cliente;
  3. logoramento naturale del prodotto o altre circostanze non imputabili a MISUMI;
  4. il cliente non concede alla società il tempo necessario per eliminare i vizi e/o sostituire la cosa o l'opportunità di provvedere a ciò.
9.7.
Se il vizio è imputabile a MISUMI, il cliente può esigere il risarcimento dei danni a condizione che siano dati i presupposti di cui al seguente punto 10.

10. Limitazioni della responsabilità
 
10.1.
A prescindere dal motivo giuridico, la responsabilità risarcitoria di MISUMI nei confronti del cliente è limitata ai sensi delle presenti clausole.
10.2.
In caso di violazioni lievemente colpose degli obblighi, la responsabilità di MISUMI si limita al danno medio diretto prevedibile e tipico per la tipologia di merce e contratto. Ciò vale anche per le violazioni lievemente colpose degli obblighi da parte dei rappresentanti legali, degli organi, degli impiegati o di altri ausiliari di MISUMI. È, inoltre, esclusa la responsabilità di MISUMI in caso di violazioni lievemente colpose di obblighi contrattuali di secondaria importanza.
10.3.
I diritti del cliente al risarcimento dei danni per via di un vizio di cui all'art. 434 BGB nonché le conseguenze giuridiche di cui all'art. 437 n. 1 BGB cadono in prescrizione trascorso un anno dalla consegna del prodotto allo spedizioniere, al vettore, a terzi incaricati e/o al cliente.
10.4.
Le limitazioni di cui al punto 10 non si applicano se MISUMI è chiamata a rispondere di una condotta dolosa, di qualità garantite, della violazione della vita, del corpo o della salute o in base alla legge tedesca sulla responsabilità del prodotto/Produkthaftungsgesetz.

11. Campioni, marchi e riproduzioni
 
11.1.
I campioni messi a disposizione dal cliente o da MISUMI prima o durante le trattative precontrattuali sono solo per presa visione. La messa a disposizione o l'accettazione di campioni prima o durante le trattative precontrattuali non equivale alla negoziazione di garanzie o caratteristiche e/o ad una "vendita su campione". La messa a disposizione di campioni non equivale alla negoziazione di determinate caratteristiche.
11.2.
Senza preventiva autorizzazione scritta da parte di MISUMI, è vietato copiare o riprodurre in alcun modo, anche parzialmente, materiali quali, a titolo esemplificativo e non esaustivo, dépliant, cataloghi, materiali pubblicitari etc.
11.3.
Senza preventiva autorizzazione scritta da parte di MISUMI, il cliente non è autorizzato a utilizzare i marchi di MISUMI o apporli su merci, imballaggi, documenti di accompagnamento o materiale pubblicitario dichiarandoli come parte costitutiva. Al cliente è inoltre fatto divieto di richiamare l'attenzione sui propri prodotti o pubblicizzare questi ultimi facendo riferimento ai prodotti o ai marchi di MISUMI.

12. Riserva di proprietà
 
12.1.
Fino al saldo completo di tutti i crediti scaturenti dal rapporto d'affari con il cliente, MISUMI si riserva la proprietà sul prodotto e/o sull'oggetto della vendita.
12.2.
Il cliente è tenuto a trattare con cura gli oggetti acquistati.
12.3.
Il cliente è tenuto a informare MISUMI per iscritto e senza indugio in caso di pignoramento o di altri interventi di terzi sulla merce con riserva di proprietà.
12.4.
Il cliente è autorizzato a rivendere l'oggetto della vendita nell’ambito della gestione ordinaria degli affari. Non è invece autorizzato a rivenderla ad acquirenti finali che non accettino o accettino con limitazioni la cessione dei diritti a corrispettivo rivendicati nei loro confronti. Senza l'autorizzazione di MISUMI, il cliente non ha il diritto di disporre altrimenti della merce con riserva di proprietà. In particolar modo non potrà costituirla in pegno o venderla a scopo di garanzia.
Il cliente cede già ora a MISUMI tutti i crediti, per l'ammontare dell'importo finale della fattura (IVA inclusa), che costui vanta nei confronti dei propri acquirenti o di terzi per via della rivendita della merce con riserva di proprietà; MISUMI accetta la cessione (riserva prolungata di proprietà). Se a MISUMI spetta solo la comproprietà sulla merce con riserva di proprietà, la cessione preventiva si limita alla parte di credito che rappresenta la quota di comproprietà di MISUMI (sulla base del valore di fattura).
Fino a revoca, anche dopo la cessione, l'acquirente è autorizzato alla riscossione del credito. È fatta salva la facoltà di MISUMI di riscuotere i crediti in prima persona. MISUMI s'impegna tuttavia a non riscuotere il credito fintantoché il cliente adempie per tempo agli obblighi di pagamento, non viene richiesta l'apertura della procedura di insolvenza sul patrimonio di costui o i pagamenti non risultano sospesi. In caso contrario, MISUMI può esigere che il cliente le comunichi i crediti ceduti e il nominativo dei debitori, le procuri tutte le informazioni necessarie per la riscossione dei crediti, le consegni tutti i documenti pertinenti e informi i debitori della cessione.
12.5.
La lavorazione e la trasformazione della merce con riserva di proprietà da parte del cliente avvengono sempre per MISUMI. In caso di trasformazione dell'oggetto della vendita con oggetti non appartenenti a MISUMI, a costei spetta la comproprietà sulla nuova cosa in proporzione del valore dell'oggetto della vendita rispetto al valore degli altri oggetti al momento della trasformazione.
12.6.
In caso di commistione dell'oggetto della vendita (con riserva di proprietà) con oggetti non appartenenti a MISUMI, a costei spetta la comproprietà sulla nuova cosa in proporzione del valore dell'oggetto della vendita rispetto al valore degli altri oggetti al momento della commistione. Se la commistione è tale che il bene del cliente sia da considerarsi come il bene principale, il cliente cede a MISUMI la comproprietà in proporzione al valore dei due beni. Il cliente custodirà il bene di cui MISUMI è unica proprietaria o comproprietaria.
12.7.
Ai beni di cui MISUMI è unica proprietaria o comproprietaria ai sensi dei suindicati punti 12.5 e 12.6 si applica, per il resto, quanto disposto nelle clausole relative alle merci con riserva di proprietà.
12.8.
Su richiesta del cliente, MISUMI s'impegna a rilasciare le garanzie ad essa spettanti se il loro valore supera di oltre il 20% l'ammontare dei crediti da garantire. La scelta delle garanzie da rilasciare spetta unicamente a MISUMI.
12.9.
Se il cliente non effettua il pagamento di crediti esigibili nonostante il sollecito, MISUMI ha il diritto di recedere dal contratto (evento determinante l'escussione). In un simile caso, MISUMI potrà esigere la restituzione della merce con riserva di proprietà al fine di poterla rivendere.

13. Protezione dei dati
 
In ottemperanza alle disposizioni di legge in vigore nella Repubblica Federale di Germania in materia di protezione dei dati nonché ai sensi della dichiarazione sulla protezione dei dati, MISUMI tratterà con riservatezza i dati raccolti.

14. Luogo di adempimento, diritto applicabile, foro competente
 
14.1.
Il luogo di adempimento per le forniture franco stabilimento è lo stabilimento di MISUMI. Per tutte le altre forniture e per i pagamenti, il luogo di adempimento è la sede di MISUMI presso Schwalbach am Taunus.
14.2.
Si applica il diritto della Repubblica Federale di Germania ad esclusione della Convenzione dell'Aja del 1° luglio 1964 sull'unificazione dei diritti in materia di vendita internazionale di cose mobili e della Convenzione delle Nazioni Unite dell'11 aprile 1980 sui contratti di compravendita internazionale di merci.
14.3.
Il foro esclusivo competente a dirimere eventuali controversie che dovessero insorgere in virtù del presente contratto è la sede legale di MISUMI presso Schwalbach am Taunus/Germania. Ciò vale anche se il cliente non ha un foro generale in Germania o la sua sede non è nota al momento della proposizione dell'azione. Ciononostante, MISUMI potrà anche proporre azione nei confronti del cliente presso la sede legale di costui.

15. Disposizioni finali
 
15.1.
Se una o più disposizioni delle presenti CGC o degli accordi in esse contenuti dovessero essere del tutto o in parte inefficaci o irrealizzabili, o se dovessero perdere in seguito la loro efficacia giuridica, ciò non avrà influenza sull'efficacia delle restanti disposizioni. Al posto della disposizione inefficace le parti contraenti si accorderanno su una disposizione che si avvicini il più possibile al senso della disposizione inefficace. Lo stesso vale in caso di una lacuna contrattuale. Non si applica l'art. 139 BGB.
15.2.
MISUMI si riserva la facoltà di modificare in qualsiasi momento le presenti Condizioni Generali di Contratto o parte di esse. Fa fede la versione attuale delle CGC consultabile al sito www.misumi-europe.com.

 


Il presente documento sostituisce tutte le versioni precedenti.

MISUMI Europa GmbH Katharina-Paulus-Straße 6
65842 Schwalbach am Taunus Germania
HRB 6600, AG Königstein/Ts.
Telefax: +49 6196 7746 360
e-mail: sales@misumi-europe.com

Ultimo aggiornamento: 20.04.2015

Attenzione: Prodotti di terzi (ovvero non di MISUMI) con un tempo di consegna pari o inferiore a 4gg. lavorativi possono essere cancellati entro 2 ore dal momento in cui è stato effettuato l´ordine. Per ulteriori informazioni in merito, consultare le nostre Condizioni Generali di Vendita (CGV) o i nostril termini di cancellazione.