Viti a ricircolo e viti a filettatura trapezia

 

In MISUMI è disponibile un'ampia scelta di viti a ricircolo e di viti a filettatura trapezia. Per le viti a ricircolo è possibile selezionare tra modelli rettificati e rullati. Parametri come la lunghezza e la forma dell'estremità dell'albero, nonché la forma della chiocciola, possono essere configurati secondo il proprio progetto. Le chiocciole per filettatura trapezia sono disponibili in diverse realizzazioni, ad esempio senza gioco, con flangia circolare oppure rettangolare.

Vite a ricircolo rullata con volume inferiore fino al 40%

La versione rullata della vite a ricircolo offre un ingombro della chiocciola minore fino al 40% e sono disponibili le corrispondenti chiocciole compatte oltre, ovviamente, a quelle standard e alle chiocciole guida.

Varie opzioni per l'estremità dell'albero

Per l'estremità dell'albero della vite a ricircolo sono disponibili diverse opzioni.

Lato cuscinetto libero

  •     Estremità dell'albero senza lavorazione
  •     Inversione del senso di circolazione delle sfere
  •     Nessuna scanalatura di sicurezza sull'estremità dell'albero del lato cuscinetto libero
  •     Altra lavorazione dell'estremità dell'albero sul lato cuscinetto libero
  •     Altra lunghezza dell'estremità dell'albero sul lato cuscinetto libero

Lato cuscinetto fisso

  •     Sedi chiave sul lato cuscinetto fisso
  •     Scanalatura all'estremità dell'albero del lato cuscinetto fisso
  •     Fino a 2 superfici di bloccaggio sull'estremità dell'albero

Lubrificanti disponibili per la vite a ricircolo

Il lubrificante della vite a ricircolo può essere cambiato rispetto alla versione standard nelle seguenti versioni.

Le versioni L o G consentono un funzionamento in condizioni di pulizia, grazie alla contenuta uscita di particelle durante il funzionamento. Le opzioni sono:

  • ET-100 con ottima resistenza termica e all'ossidazione, nonché potere aderente e di coesione. Inoltre, pochi spruzzi e fuoriuscita ridotta.
  • LG2 come lubrificante speciale adatto in camera bianca, per guide lineari, viti a ricircolo ecc.

Precisione dell'interfaccia di montaggio sulla vite a ricircolo

Viti a ricircolo MISUMI

(1), (2) Oscillazione radiale della superficie del filetto rispetto all'asse del cuscinetto dell'albero filettato. Questi parametri sono influenzati da "(8) Oscillazioni radiali complessive dell'albero" e possono essere soggetti a compensazioni.
(3) Oscillazione radiale della superficie di interfaccia dei componenti di azionamento in relazione all'asse del cuscinetto dell'albero filettato.
(4), (5) Ortogonalità dei collari del cuscinetto dell'albero rispetto all'asse del cuscinetto dell'albero filettato.
(6) Ortogonalità della superficie di montaggio per la flangia del dado a testa sferica (riferimento) rispetto all'asse dell'albero filettato.
(7) Oscillazione radiale del perimetro esterno del dado a testa sferica rispetto all'asse dell'albero filettato.
(8) Oscillazioni radiali complessive dell'albero.

Selezione delle viti a ricircolo

Procedura di selezione standard per la vite a ricircolo corretta:

  1. Decisione sulle condizioni operative della vite a ricircolo: peso delle parti, velocità di percorso, madrevite, velocità dell'albero filettato, corsa, direzione di montaggio (orizzontale o verticale), durata, precisione di posizionamento.

  2. Selezione preliminare delle specifiche per la vite a ricircolo: a seconda delle condizioni operative, selezione preliminare della categoria di precisione, del diametro dell'albero, del passo del filetto e della lunghezza dell'albero filettato della vite a ricircolo.

  3. Controllo di sicurezza standard
      1. Controllo del carico assiale ammissibile: assicurarsi che il valore per il carico assiale rientri nei parametri dei valori consentiti per l'albero filettato.
      2. Controllo del numero di giri ammissibile: assicurarsi che il numero di giri dell'albero filettato rientri nei parametri dei valori consentiti per l'albero filettato.
      3. Durata di utilizzo: calcolare la durata dell'albero filettato per garantire che sia adatta per le operazioni richieste.
    1. A seconda del risultato del controllo di sicurezza, si dovrà tornare al punto 1 o 2 per apportare eventuali modifiche alla configurazione. Qualora il controllo di sicurezza standard dia risultati positivi, procedere al punto 4.

Considerazioni sulle prestazioni richieste: sono richieste le seguenti conferme qualora siano necessari una maggiore velocità di posizionamento e un migliore controllo:

  1. stabilità dell'albero filettato
  2. variazioni della durata del funzionamento a causa di fluttuazioni di temperatura

A seconda del risultato di questa considerazione, sono necessari anche i passaggi 1 e 2 per eseguire opportuni adeguamenti.

Carico assiale ammissibile delle viti a ricircolo

Il carico assiale ammissibile è il carico massimo, compreso un margine di sicurezza, che provoca una flessione dell'albero. Il massimo carico assiale sull'albero filettato deve essere minore o uguale al valore del carico assiale ammissibile.

 

1. Calcolo del carico assiale ammissibile

Determinare il valore dalla curva al carico assiale ammissibile della vite a ricircolo (fig. 2) utilizzando i seguenti tre fattori:

  • dell'albero filettato
  • modalitá di installazione (vedere fig. 3)
  • distanza tra i punti di applicazione del carico (vedere fig. 3)

* Utilizzare una formula per determinare un valore più preciso per il carico assiale ammissibile.

 

2. Calcolo del carico assiale massimo

Utilizzare le seguenti formule per determinare il carico assiale per accelerazione, velocità costante e decelerazione (nelle installazioni orizzontali). Il carico maggiore è considerato come carico assiale massimo.

  • Velocità costante · · · Carico assiale (Pb)=μWg
  • Accelerazione · · · Carico assiale (Pa)=W +μWg
  • Decelerazione · · · Carico assiale (Pc)=W -μWg

*Nelle installazioni verticali, eliminare "μ" dal calcolo.

μ: costante di attrito (0,02 per le guide lineari)
W: peso delle parti
g: accelerazione di gravità 9,8 m/s2
α : accelerazione (*)
(*) Accelerazione (α)=(Vmax/t)x10-3
Vmax: velocità di avanzamento rapido
t: tempo di accelerazione/ritardo
3. Controllo di sicurezza

Controllare la curva per il carico assiale ammissibile (fig. 2), al fine di garantire che il valore per il carico assiale massimo sia minore o uguale al valore del carico assiale ammissibile.

Video – Introduzione alla vite a ricircolo (ingl.)

Questi video sono stati gentilmente resi disponibili dalla filiale USA. Pertanto tutte le indicazioni di contatto fanno riferimento alla filiale USA, ma i prodotti sono disponibili anche in Europa.

Attenzione: Prodotti di terzi (ovvero non di MISUMI) con un tempo di consegna pari o inferiore a 4gg. lavorativi possono essere cancellati entro 2 ore dal momento in cui è stato effettuato l´ordine. Per ulteriori informazioni in merito, consultare le nostre Condizioni Generali di Vendita (CGV) o i nostril termini di cancellazione.